Bob Dylan

Bob Dylan e Rubin “Hurricane” Carter


Bob Dylan è un cantautore e compositore statunitense, distintosi anche come scrittore, poeta, attore, pittore e sculture. Dylan seppe della storia di Carter leggendo la sua autobiografia, The Sixteenth Round (1974), che Carter stesso gli aveva inviato.

La maggior parte delle canzoni più conosciute di Bob Dylan risale agli anni sessanta, quando l’artista si è affermato come personaggio chiave del movimento di protesta americano.
I suoi primi testi, fortemente influenzati dalla letteratura e dalla storia americana, affrontarono in modo innovativo temi politici, sociali e filosofici, sfidando le convenzioni della musica pop e appellandosi alla controcultura del tempo.
Hurricane fu scritto con Jacques Levy.
La canzone parla dell’arresto e della detenzione di Rubin “Hurricane” Carter, pugile americano condannato con false prove e false testimonianze all’ergastolo per l’omicidio di tre uomini.
La prima versione fu registrata il 30 luglio 1975, ma per evitare denunce da parte dei diretti interessati (citati per nome e cognome nel testo), gli avvocati della Columbia Records convinsero Dylan a registrare una seconda versione (quella presente nell’album) con il testo modificato in modo da non citare direttamente i nomi delle persone coinvolte.
Durante il tour del 1975, la Rolling Thunder Revue tenne un concerto di beneficenza per Carter al Madison Square Garden.
L’anno seguente ne fecero un altro al Reliant Astronome di Houston. Dylan incontrò Carter il 5 dicembre 1975 e fece un concerto alla Clinton State Prison in cui Carter salì sul palcoscenico per indurre la stampa a parlare del suo caso.
Tra i presenti c’erano dei giornalisti di People Magazine che scrissero un articolo su Dylan e Carter nel uscito il 22 dicembre di quell’anno stesso, il 1975.

 

La storia di Rubin Hurricane Carter

 

Hurricane di Bob Dylan

 

Bob Dylan e Rubin “Hurricane” Carterultima modifica: 2017-02-17T10:34:54+00:00da sabrinalibri
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*