Vittorio Alfieri

Vittorio Alfieri


Volli, e volli sempre, e fortissimamente volli

Vittorio Alfieri

Vittorio Alfieri (Asti, 16 gennaio 1749 – Firenze, 8 ottobre 1803) fu un drammaturgo, poeta, scrittore e autore teatrale italiano.

Di nobile famiglia fu avviato alla carriera militare, tuttavia non avendone nessuna inclinazione l’abbandonò presto per dedicarsi ai viaggi in Europa, che non calmarono la sua anima inquieta: duelli, amori, tentativi di suicidio furono il corollario dei suoi viaggi.

Nel 1775 fu rappresentata a Torino la sua prima tragedia “Cleopatra“.

Nonostante il successo, l’Alfieri scontento di sè si recò in Toscana e a Firenze nel 1977 conobbe la contessa di Albany, moglie di Carlo Edoardo Stuart, la quale fu per Vittorio Alfieri una fedele compagna fino alla morte.

Donato tutto il suo patrimonio alla sorella Giulia e dopo aver soggiornato in Alsazia, si trasferì dal 1787 al 1792 in Francia da dove fuggì non sopportando la tirannide dei giacobini.

La sua ultima dimora fu Firenze, dov’è sepolto in S. Croce.

Innumerevoli le su opere tra cui diciannove tragedie scritte tra il 1776 e il 1786, diciassette satire, sei commedie, prose e diari.

Vittorio Alfieriultima modifica: 2018-12-16T11:09:39+01:00da sabrinalibri
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *